Prestito d'Onore

Il Prestito d’onore č un tipo di finanziamento rivolto alla creazione di nuove imprese.
La base normativa č la legge n. 185/2000 che da vita ad una serie di finanziamenti per aiutare chi vuole creare impresa sul territorio nazionale.
Per imprese si intende sia imprese individuali che imprese sotto forma di societį.
Le imprese beneficiarie prese in considerazione sono peró solo quelle comprese nelle categorie di Microimpresa, Franchising e Lavoro Autonomo.

Per quanto riguarda le Microimprese, i contributi sono rivolti a tutti quei soggetti che intendono avviare un'attivitį di impresa di ridotta dimensione.
La forma giuridica dell'impresa deve essere quella di societį per azioni.
I settori di produzione esclusivamente 'produzione di beni e servizi.

Sono stati fissati dei requisiti necessari per poter presentare la domanda di finanziamento:
- in primo luogo almeno la metį dei soci che detiene la maggioranza delle partecipazioni della societį deve essere maggiore di etį, non occupato al momento della presentazione della domanda e deve essere residente nel terriotio nazionale.
- gli investimenti sono ammissibili fino ad un massimo di 129.000 euro, IVA esclusa, e sono relativi ad attrezzature, impianti e macchinari; beni immateriali ad utilitį pluriennale; ristrutturazione di immobili fino al 10% dell'investimento.
- costituiscono spese ammissibili anche alcune spese, se effettuate durante il primo anno di creazione della societį. Le spese dovranno essere relative a materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti, costi interni al processo produttivo; utenze e canoni di locazione per immobili; oneri finanziari; prestazioni di garanzie di assicurazione sui beni finanziati.



- le agevolazioni previste per le spese d’investimento permettono un fondo perduto del 50% ed un finanziamento agevolato per il restante 50%.
Le spese in conto gestione del primo anno di attivitą della societą sono coperte a fondo perduto fino a 12.000 euro.

Per quanto riguarda il Franchising, i requisiti prevedono:
- la metą dei soci che detiene almeno la metą delle quote di partecipazione nella societą, deve risultare maggiore etą alla data di presentazione della domanda; non occupati al momento della presentazione della domanda; residenti nel territorio nazionale.
- gli investimenti ammissibili relativi al franchising sono relativi a attrezzature, impianti e macchinari; beni immateriali ad utilitą pluriennale; ristrutturazione di immobili fino al 10% degli investimenti.
- anche in questo caso le spese di gestione del primo anno sono trattate come nel caso delle Microimprese.

Per quanto riguarda il Lavoro Autonomo, le agevolazioni riguardano i soggetti che vogliono costituire una ditta individuale in qualitą di lavoratori autonomi. In questo caso le iniziative agevolabili possono riguardare qualsiasi settore compreso il commercio.

Maggiore etą, status di non occupato e residenza nel territorio nazionale sono i requisiti soggettivi per essere abilitati a presentare la domanda.
Gli investimenti ammissibili sono previsti fino ad un massimo di circa 26.000 euro e riguardano attrezzature, impianti, macchinari e allacciamenti; beni immateriali ad utilitą pluriennale, ristrutturazione di immobili.

Agevolazioni previste (contributo a fondo perduto 50% e finanziamento agevolato 50%).
E' stato fissato un contributo a fondo perduto del 50% ed un mutuo agevolato che copre tutte le spese in conto investimento.
Anche nel caso di franchising, per il primo anno di attivitą č previsto un contributo a fondo perduto per coprire le spese di gestione fino a 5.000 euro, inoltre sono stati previsti una serie di servizi per assistenza tecnica e gestionale, per un periodo massimo di un anno.

La normativa per le modalitį di ottenimento dei finanziamenti ha subito profonde variazioni negli ultimi tempi.
In sostanza ad oggi possono beneficiare delle agevolazioni le micro imprese e le piccole imprese.
Requisiti principali:
- costituzione dell'impresa da non pił di dodici mesi alla data di presentazione della domanda;
- costituzione in forma di societį;
- la societį deve essere composta per oltre la metą numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di etą compresa tra i 18 ed i 35 anni ovvero da donne.

Per ulteriori informazioni sull'imprenditorialitį ed i relativi finanziamenti leggere i relativi articoli su:
Imprenditoria Giovanile
La domanda puņ essere presentata anche prima di costituire la nuova societą.
Le agevolazioni saranno ottenute per la produzione di beni nei settori dell'industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli; per la fornitura di servizi; per lo sviluppo di commercio e turismo.

DISCLAIMER




Chi Siamo

Prestito d'Onore

Contattaci


©2014 CREDITLANDIA .IT – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy